Bdrive Classic - cloud storage dal vostro pc - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Bdrive Classic - cloud storage dal vostro pc

Informatica > Software > Cloud drive e sincronizzazione dati > Bdrive Classic

Se state cercando un servizo gratuito di cloud storage, ovvero un servizio in cui poter archiviare le vostre cartelle preferite per poter accedervi in mobilità e condividerle con i vostri amici e parenti, perché, anziché cercarlo, non ve lo create voi?
Bdrive, vi permette di farlo, rendendo le cartelle che volete, accessibili anche online.
Potrete accedere alla vostre cartelle non solo da un altro computer, ma anche da un dispositivo iphone / android, dotandovi, sempre gratuitamente, del client Bdrive.
Il prezzo da pagare? Il servizio è completamente gratuito, tutto ciò che dovrete pagare è la corrente elettrica del vostro pc in cui volete accedere da remoto.

Bdrive Classic

Quella che segue è una guida passo per utilizzare Bdrive Classic.
Il servizio funziona ancora e tale resterà almeno fino alla fine del 2012, ma è stato affiancato da Bdrive, sulla scia delle ultime tendenze, più orientate al "social" e meno al "private", cioè più orientate alla condivisione dei propri file con gli amici.
Tale condivisione è  possibile anche con Bdrive Classic, ma nell'ultima versione è stata resa più automatica con l'introduzione degli amici, similmente a quanto accade con le foto o la bacheca di facebook.
Come vedremo, in Bdrive Classic per condividere una cartella con un vostro amico, dovrete inviargli un codice, mentre in Bdrive (l'ultima versione), la condivisione della cartella sarà fatta per categoria di amici.
Se state utilizzando Bdrive Classic, vi sarà proposto di scaricare Bdrive, che non sostituirà Bdrive Classic, continuando quest'ultimo a funzionare.
Nel seguito, vi posterò i file di installazione che ho usato, che sono anche reperibili sul sito ufficiale.
Non escludo che quando avrò tempo, scriverò una guida anche per il nuovo Bdrive.


Bdrive Classic - il tuo spazio cloud personale
Abbiamo visto che Bdrive Classic è un programma, gratuito, che vi permette di accedere al contenuto del vostro pc, da un altro computer Windows, da un iphone, ipad e da un cellulare Android.
I suoi pregi sono che:

  • è gratuito

  • non richiede particolari configurazioni, è semplice da usare

  • rende disponibile online una quantità di dati pari a quella che avete sul pc in cui è installato, non ci sono limiti di spazio ai dati da cui accedere online

  • permette la condivisione e l'accesso in sicurezza delle vostre cartelle, proteggendole con password


Non assolve, a differenza di altri servizi a compiti di backup e sincronizzazione dei vostri dati.
Bdrive ve li rende "semplicemente" disponibili online, ovunque siate, senza dover sottostare ai limiti di capienza massima dei servizi precedentemente citati ed il perché non vi siano questi limiti, è presto detto: i vostri dati non sono immagazzinati in nessun server online, ma restano e diventano accessibili direttamente dal vostro pc, per altro a maggior tutela della privacy dei vostri dati, che non saranno immagazzinati in nessun computer non sotto il vostro controllo (a meno dei dati che condividete con i vostri amici).
Bdrive non è un "hard disk" virtuale, è un programma che rende disponibili online i dati fisicamente contenuti nel vostro pc.
Sia chiaro, vi sono altri modi per rendere accessibili ovunque dal web le cartelle del vostro pc, ma non sono così semplici come l'installazione e l'uso di Bdrive e forse, sono un po' meno sicuri perché Bdrive farà da cancello, porta di ingresso, tra il vostro pc e la rete; capirete cosa intendo osservandone il funzionamento.

Installazione ed utilizzo di Bdrive Classic

Abbiamo visto che Bdrive è,  sostanzialmente, un programma che rende disponilbile online il contenuto di cartelle a scelta, fisicamente situate su un "server" e ne permette il download o la fruizione da un altro pc o dispositivo mobile, che si possono intendere come "client".
Su entrambi, bisognerà installare un diverso programma.
I file di installazione di Bdrive Classic sono disponibili sul sito ufficiale qui, oppure tramite i seguenti link.
Per scaricare:

  • la componente server di Bdrive Classic, andate qui

  • la componente client di Bdrive Classic, andate qui

  • il manuale, andate qui

  • il client per android, andate qui

Installazione di Bdrive Classic sul server

Il programma lato server di Bdrive Classic è compatibile con Windows, da XP a Seven e MAC ed è reperibile da qui, cercando Bdrive Server.
All'inizio dell'installazione, vi sarà ricordato che presto sarà rilasciata una versione di Bdrive più orientata al social, ma non ci sarà obbligo ad aggiornare.
Da notare che, rispetto alla data prospettata, la nuova versione è uscita un anno prima.


L'installazione è veloce e facile, non sarà richiesta alcuna capacità di configurazione reti.


Dopo l'installazione, cliccando sull'icona, rossa, vicino all'ora, potremo attivare il programma.


Utilizzo di Bdrive - lato server

Al primo utilizzo, ci verrà richiesta la nostra email, non per spamming, ma perché le cartelle che renderemo disponibili online saranno identificate da un codice, che se lo perdiamo ci sarà ri-inviato da Bdrive sull'email fornita.


Il programma comunicherà con internet, per cui se avete un firewall, dovete autorizzarne l'accesso.
Non dovreste avere problemi, ma se li aveste, sicuramente sono imputabili al firewall. Per avere lo stato della connessione, cliccate su Network.


Abbiamo adesso di fronte il menu principale del programma, lato server.


Come vediamo, il menu è molto semplice.
Per rendere disponibile online una cartella, dobbiamo cliccare su "Add" e selezionarla; potremo quindi definire i permessi di accesso, se di sola lettura o anche di scrittura ed una eventuale password di accesso, scelta a nostra discrezione.
Ci sarà invece imposto il BID, l'identificativo "sulla rete" di quella cartella. Quando utilizzeremo il programma sul client, per accedere a quella cartella dovremo inserire il BID ed eventualmente la password di accesso.
Sempre dal menu del programma, lato server, la cartella resa disponibile online potrà essere condivisa.
Ricordatevi che il contenuto della cartella non sarà trasferito online e quando sarà letto dall'esterno, cioè da voi, tramite il client, il trasferimento dei dati sarà diretto.
Bdrive si limita a rintracciare sulla rete l'ubicazione del vostro pc, per permettere la comunicazione con il client.
Presenta condizioni di "sicurezza" maggiori di una condivisione attuata tramite server ftp, perché per accedere alla cartella occorre un identificativo, il BID, noto solo a voi, che avete messo la cartella accessibile dal web.

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu