I Boctok Komandirskie - Time Trend - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Boctok Komandirskie - Time Trend

Orologi > Orologi russi > Komandirskie

Boctok (Vostok) komandirskie (Командирские) di Time Trend

La Time Trend fu un'azienda molto attiva nell'importazione di molti orologi sovietici in Italia, tra cui i Boctok komandirskie.

Mentre in USSR, gli orologi erano generalmente venduti senza cinturino ed in generale le aziende sovietica non era molto brave nel presentare gli orologi, gli esemplari Time Trend, identici agli omologhi venduti in USSR, si caratterizzavano sempre per una confezione molto curata, a parziale giustificazione del prezzo, superiore e non poco agli omologhi che, tramite "canali paralleli", spesso entravano in Italia.
I komandirskie Boctok venduti in Italia dalla Time Trend, si caratterizzavo per:

  • la ghiera, con indici e numeri

  • un cinturino in pelle, marchiato Boctok CCCP

  • una custodia, rappresentata da una fondina in pelle da attaccare alla cintura. Una sua particolarità è che, quando accompagnavano un esemplare "militare", recavano lo stesso logo.

E' così che, ad esempio, le fondine dei komandirskie "parà", recavano un logo dei paracadutisti, mentre le fondine dei komandirskie "sommergibilisti", recavano il logo del sommergibile (foto sotto).


Per lo meno per alcuni quadranti, i komandirskie di Time Trend erano modelli prodotti e disegnati dalla Boctok, non erano progettati su proprio iniziativa della Time Trend, come fu per il cronografo boctok; si trattava cioè di esemplari identici ad altri reperibili per altri canali commerciali.
Pare, ma non è sicuro, che prima di essere commercializzati, veniva sottoposti ad una sorta di revisione in Italia; non è certo, comunque.


Nel seguito, possiamo leggere una recensione dell'epoca di un komandirskie e vedere le foto dei modelli importati da Time Trend.
Non si tratta, ripeto, di modelli esclusivi Time Trend, come è il caso del Boctok komandirskie crono 3133; erano modelli di cui l'azienda godeva dei diritti esclusivi di importazione, una garanzia legale che non impedì il proliferare di un'importazione parallela, priva però, ovviamente, del corredo di vendita Time Trend (che, nel caso del komandirskie, era un cinturino ed una custodia).
La recensione è un estratto da "Orologi e non solo", aprile 1989, tratta da qui e resa pubblica da Nene.

Sotto, un ritaglio di La Stampa del gennaio 1989, di un articolo pubblicitario sui Boctok komandirskie, importati da Time Trend.
Nel 1989 e per poco più di un anno ancora, la moda dei russi era in Italia in piena espansione ed i Boctok komandirskie raccoglievano successi.
Oltre che "la moda del sovietico", questi orologi cavalcarono anche l'onda ecologista di quegli anni, potendosi vantare di non utilizzare pile.
I Boctok komandirskie e gli altri orologi russi reclamizzati in quel periodo, anche grazie al loro prezzo, inferiore rispetto a tutti gli altri orologi meccanici, per la maggior parte svizzeri, divennero la porta d'ingresso per tanti al mondo degli orologi meccanici da polso che prima della loro comparsa era un mondo ignoto, perché troppo lontano ed esclusivo.

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu