Crono Poljot in cassa Sturmanskie - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Crono Poljot in cassa Sturmanskie

Orologi > Orologi russi > Poljot ( Полет ) > Crono cassa Sturmanskie

Crono Poljot in cassa sturmanskie

La Poljot, in cirillico Полёт, è l'unica azienda russa (e prima sovietica) a produrre movimenti meccanici per crono da polso, a partire dal Poljot 3017, prodotto credo dagli anni '60, movimento a ruota a colonna derivato dal Venus 175, simile a quello da cui è stato derivato il cinese Seagull ST19, montato oggi su diversi modelli

La meccanica al suo interno

Al pari di praticamente tutti i cronografi Poljot (l'unica eccezione è lo Strela vintage), il cronografo in cassa sturmanskie ospita al suo interno il Poljot 3133, movimento derivato dal Valjoux calibro 7734, azienda di cui in quegli anni la Poljot comprò in massa tutti i macchinari.
Per ulteriori informazioni su questo movimento, andate qui.

Origine del nome Sturmanskie

Il cronografo che adesso vado a mostrarvi è un cronografo "civile" (termine messo tra virgolette perché tra " " dovrebbe anche essere messo il termine "militare") Poljot, in cassa Sturmanskie.
Il termine Sturmanskie deriva da un crono da polso, originariamente destinato per i piloti dell'aviazione militare, di cui ho parlato qui, con cui la versione civile condivide la cassa ed il movimento.

Attualmente, con il termine Sturmanskie si fa anche riferimento ad una produzione di cronografi, tutti comunque montanti il Poljot 3133 nelle sue diverse evoluzioni, di proprietà della Volmax, marchio nata da una costola della Poljot, marchio oggi denominato Poljot Internationl, con sede legale in Germania e che svolge in quella stessa nazione l'attività di produzione.

Il crono poljot in cassa sturmanskie

I crono "civili" in cassa sturmanskie, sono disponibili con diversi quadranti, ma i più diffusi sono i due nella foto sopra e questo, indicato altrove come il modello "sport".
Le caratteristiche, per tutti i Poljot civili in cassa Sturmanskie, sono:

  • movimento Poljot 3133

  • cassa in ottone cromato, come tutti gli esemplari civili e forse la prima versione degli Sturmanskie, l'unica autenticamente militare.

  • vetro è in acrilico, con smusso di 90° e molto sporgente dalla cassa.

  • ad ore 9 abbiamo una corona, che permette la rotazione di una ghiera interna, per permettere la lettura dell'ora per due fuso orari diversi.

Per tutti, vale che possono differire alcuni particolari:
1) la scritta Poljot può essere in caratteri latini (come nel caso dell'esemplare fotografato successivamente) o in cirillico
2) ad ore 6 ci può essere la dicitura USSR, che può essere scritta tutta attaccata oppure nelle due parti, separate," US - SR " e dovrebbe indicare che l'esemplare è stato prodotto in epoca sovietica, antecedente il 1991.
Per esemplari precedenti il 1991, possiamo dire che se la scritta Poljot è in caratteri latini, si tratta di un esemplare per l'esportazione.
La questione dei caratteri è molto meno importante per gli esemplari successivi al 1991, perché molto molto probabilmente si tratta di esemplari prodotti per l'esportazione commissionati direttamente dagli importatori occidentali, che ci tenevano ad offrire al pubblico occidentale modelli russo/sovietici, per cui adoperavano caratteri cirillici, pur essendo, di fatto, esemplari per l'esportazione.
Nel seguito, sono mostrati due esemplari, entrambi antecedente al 1991; l'esemplare nero ha il cinturino originale Poljot, scritto in caratteri cirillici.

Il crono Poljot in cassa sturmanskie, nei cataloghi

Questo tipo di cronografo è stato il primo prodotto per il mercato civile (1983 circa), direttamente derivato dallo sturmanskie: da notare che in questa prima versione, i numeri della corona interna mobile erano rossicci, anziché gialli come nelle successive.
Nel seguito, lo vediamo presente, in entrambe le colorazioni, nel catalogo Poljot del 1992 (a sinistra, con quadrante per il mercato interno), mentre in quello del 1997 (a destra, caratteri latini, versione per l'esportazione) compare solo la versione con quadrante argentato.
Mentre ho perso l'origine del catalogo del 1992, il secondo è stato reso pubblico sul vecchio forum di "Orologiando".

I Poljot 3133 in cassa sturmanskie, importati da Mirabilia

Abbiamo visto come il cronografo Boctok 3133 importato nel 1989, fu una creazione apposita per il mercato italiano, che prediligeva i cronografi, per cui non deve stupire che anche i cronografi Poljot in cassa sturmanskie, furono ufficialmente importati in Italia, in questo caso dalla Mirabilia.
La confezione, come sempre curata, era di latta con dipinte figure che intendevano richiamare gli stereotipi dell'Unione Sovietica, raffigurando un pilota oppure un cosacco oppure un contadino.
Per ulteriori informazioni, si veda la pagina dedicata ai Poljot importati da Mirabilia.

Il fascino degli orologi russo sovietici
Foto di orologi russo sovietici
Il movimento cronografo russo: P3133

Pag. 1: I movimenti cronografici russi (sovietici)

Pag. 2: Poljot 3133, il movimento standard dei cronografi da polso russi e sovietici

Pag. 3: I componenti del Poljot 3133

Pag. 4: Boctok 3133, il Poljot 3133 costruito in joint venture con la Boctok

I cronografi russi Boctok e Poljot

Cronografo russi in cassa sturmanskie: i diversi modelli.

Poljot Crono Sturmanskie, il crono dell'Aviazione Sovietica

Pag. 1: La storia dello Sturmanskie: l'orologio di Gagarin

Pag. 2: I diversi modelli di cronografi Sturmanskie

Pag. 3: Cronografo Sturmanskie blu del 1996

Pag. 4: Cronografo Sturmanskie in cassa tonda

Pag. 5: Cronografo Sturmanskie Poljot 31659

Pag. 6: Istruzioni Poljot Sturmanskie

Altri modelli di cronografi Poljot P3133

Pag. 1: Cronografo Poljot in cassa tonda

Pag. 3: Cronografo Poljot del 1994

Pag. 4: Crono Poljot del 1995

Vremia BPEMR - storia e modelli

Pag. 1: Vremia - BPEMR (BPEMA)

Pag. 2: La produzione Vremia - BPEMR

Pag. 3: Recensione dell'epoca di un crono Vremia

Poljot International: la storia

Pag. 1: La Poljot International

Pag. 2: Poljot Basilika

Cronografi Buran


Modello svegliarino: Poljot 2612

I cataloghi ufficiali Poljot - per riconoscere i modelli coevi


Vostok (Wostok)

Pag. 4: Vostok 2605

Istruzioni Poljot 3133
Per scaricare le istruzioni del Poljot 3133, cliccate qui.

Bibliografia: la recensione è tratta dalla rivista "OROLOGI E NON SOLO" del giugno del 1989, è stata scansionata da Nene e resa pubblica qui

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu