Lada Niva 4x4 - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Lada Niva 4x4

Auto > Lada Niva 4x4

Lada Niva 4x4 M (AutoVAZ 2121)

La Lada Niva 4x4 è un vero fuoristrada, a trazione integrale permanente con differenziale centrale bloccabile, prodotto dal 1977 ed aggiornato, sopratutto dagli anni dieci anni.
Rispecchia le ultime normative ecologiche ed è anche disponibile in versione Dual Fuel, ad alimentazione benzina / gpl.
Grazie a questi costanti, seppur piccoli investimenti, la Lada Niva 4x4 è l'auto che, per prezzo, caratteristiche e tipologia d'uso, si pone come diretta concorrente del Suzuki Jimny e della Panda 4x4.
Nel tempo, è rimasta sostanzialmente simile a sè stessa, per tre ragioni:

  • nell'economia sovietica (cioè fino al 1991), l'innovazione di un prodotto, già soddisfacente i requisiti per cui era stato progettato, era assai limitata, se non assente; quando è cessato il regime sovietico, le aziende hanno percepito il bisogno di rinnovare la gamma, ma erano prive delle risorse necessarie per farlo

  • la Lada Niva 4x4 non ha concorrenti, ad eccezione del Suzuki Jimny (non presente però in tutti i mercati, 150, in cui è commercializzata la Lada Niva 4x4) che costa comunque 3 mila euro in più

  • era un prodotto all'epoca molto innovativo e sono bastati  i pochi aggiornamenti ricevuti negli anni, sopratutto nella meccanica, a mantenerlo attuale.

La Lada Niva 4x4 univa, fin dall'inizio, la comodità di un'auto stradale dell'epoca, con le sospensioni indipendenti sulle 4 ruote, a capacità fuoristradistiche di primo piano, anticipando la filosofia seguita nelle attuali sport utility.

La scocca è portante, la linea "da cittadina", la trazione permanente, con differenziale centrale bloccabile ed inserimento delle ridotte anche a differenziale libero.
Il tempo, se da un lato ha reso meno attuale il comfort che è capace di offrire, dall'altro lato l'ha resa "famosa", grazie alla sua longevità e diffusione, proprio in virtù delle sue caratteristiche meccaniche e dinamiche.
Basti pensare che il brand Niva è stata acquistato dalla GM, motivo per cui, oggi, quella conosciutda come "Lada Niva 4x4" è solo più chiamata "Lada 4x4 M".
Gli aggiornamenti ricevuti negli anni, hanno mirato ad aumentare la silenziosità, la robustezza della meccanica,  a migliorare l'accesso al vano di carico grazie la modifica del portellone posteriore, nonché ad un'attualizzazione del disegno degli interni.

Caratteristiche tecniche Lada Niva 4x4 (AutoVAZ 2121)

Tecnicamente vanta tutt'ora caratteristiche di primo livello e superiori a quelle di molte concorrenti, in quanto ha la trazione integrale permanente con differenziale centrale (bloccabile), ma risente di una certa vetustà nell'aspetto estetico, interno ed esterno e paga sopratutto la diffidenza verso la sua casa produttrice, la russa ОАО "АВТОВАЗ", AutoVAZ, una tra le maggiori case automobilistiche russe, ma che purtroppo per la Niva 4x4, non evoca tanta fiducia in molti utenti, in analogia con altri prodotti "ex-sovietici".
Nei mercato occidentali c'è generalmente l'impressione, non priva di basi, che i beni di consumi provenienti dalla Russia o dall'Europa Orientale offrano una minor qualità, abbiano standard qualitativi più bassi, un giudizio che aleggiava ancora sulla Dacia, ai tempi della presentazione della Sandero.
La Dacia, grazie all'appoggio, anche di immagine, della Renault (ricorderete lo slogan "si scrive Dacia, si legge Renault") ed al radicale rinnovamente della gamma, ha saputo scrollarsi di dosso quest'ombra di diffidenza, mentre la ОАО "АВТОВАЗ", AutoVAZ, finora, non ha compiuto lo stesso percorso.
In ogni caso, il suo aspetto retrò, la sua dotazione essenziale, com'erano le Fiat 127, sono pregi per chi "bada alla sostanza" ed abbracciano il pensiero secondo cui "tutto ciò che non c'è, è qualcosa che non può guastarsi".

Sotto, le caratteristiche meccaniche della Lada Niva 4x4 M (la versione attuale); premi in basso a destra del riquadro, per ingrandire.

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu