Poljot International - la storia - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Poljot International - la storia

Orologi > Orologi russi > Poljot ( Полет ) > Poljot International

La nascita della Poljot International

Il marchio Poljot International nacque nel 1994 come filiale europea della Poljot, con lo scopo di inserirsi pienamente nel mercato europeo, con una nuova gamma di orologi, differenti per stile e qualità costruttiva rispetto ai precedenti.


Quei primi anni '90, erano i tempi in cui di fronte alle aziende orologiere russe, si aprirono grandi opportunità, assieme a nuove enormi difficoltà.
Gli aiuti dello Stato stavano cessando, i piani dell'economia di stampo sovietico non c'erano più e le aziende dovevano reggersi sulle proprie gambe.
L'unico modo per riuscirci, era vendere nei mercati occidentali, in primo luogo europei e riuscirci possibilmente da soli, senza ricorrere ad intermediari stranieri, a cui andava ovviamente una fetta dei guadagni.
La Poljot, come le altre aziende russe, sapeva costruire gli orologi, ma non sapeva altrettanto bene venderli, per lo meno nel mercato europeo, dov'era ad esempio una novità la consuetudine del loro mercato interno di vendere gli orologi senza cinturino.
Se si voleva vendere nei mercati occidentali, non bastava saper produrre, ma dovevi anche saper presentare.
Per conoscere il mercato europeo, una ventina di dirigenti pubblici sovietici, furono inviati nel 1991 in Germania e nel 1992, ad uno di essi, Mr. Alexander Shorokhov, fu dato il compito di dirigere la “Poljot-V GmbH”, con sede a Francoforte, una sorta di filiale europea della Poljot, a cui spettava il compito di commercializzare nel vecchio continente la produzione della casa madre russa.
Inizialmente la “Poljot-V GmbH” e la Poljot di Mosca lavorano in sinergia, con la  “Poljot-V GmbH” che cura la commercializzazione degli orologi Poljot prodotti a Mosca, ma dal 1995, con il crescere delle difficoltà finanziarie della Poljot di Mosca, Mr. Alexander Shorokhov fonda la Poljot International, che avvia una propria produzione, con l'obiettivo di espandersi verso una fascia di prezzo superiore, più remunerativa.
La Poljot International è formalmente, un'azienda tedesca,  che ebbe una filiale anche negli U.S.A., iscritta all'associazione delle industrie orologiere tedesche, ma è in realtà l'erede della tradizione orologiaia russa della Poljot, una tradizione, che l'azienda ha cercato di adattare ai gusti del mercato europeo, avviando una raffinata produzione di cronografi civili da polso, ispirati dal barocco russo; i basilika.

Sotto, il catalogo di Poljot International dell'anno 2000.

Segue: Poljot Basilika l'orologio della riscoperta della Russia

Il fascino degli orologi russo sovietici
Foto di orologi russo sovietici
Il movimento cronografo russo: P3133

Pag. 1: I movimenti cronografici russi (sovietici)

Pag. 2: Poljot 3133, il movimento standard dei cronografi da polso russi e sovietici

Pag. 3: I componenti del Poljot 3133

Pag. 4: Boctok 3133, il Poljot 3133 costruito in joint venture con la Boctok

I cronografi russi Boctok e Poljot

Cronografo russi in cassa sturmanskie: i diversi modelli.

Poljot Crono Sturmanskie, il crono dell'Aviazione Sovietica

Pag. 1: La storia dello Sturmanskie: l'orologio di Gagarin

Pag. 2: I diversi modelli di cronografi Sturmanskie

Pag. 3: Cronografo Sturmanskie blu del 1996

Pag. 4: Cronografo Sturmanskie in cassa tonda

Pag. 5: Cronografo Sturmanskie Poljot 31659

Pag. 6: Istruzioni Poljot Sturmanskie

Altri modelli di cronografi Poljot P3133

Pag. 1: Cronografo Poljot in cassa tonda

Pag. 3: Cronografo Poljot del 1994

Pag. 4: Crono Poljot del 1995

Vremia BPEMR - storia e modelli

Pag. 1: Vremia - BPEMR (BPEMA)

Pag. 2: La produzione Vremia - BPEMR

Pag. 3: Recensione dell'epoca di un crono Vremia

Poljot International: la storia

Pag. 1: La Poljot International

Pag. 2: Poljot Basilika

Cronografi Buran


Modello svegliarino: Poljot 2612

I cataloghi ufficiali Poljot - per riconoscere i modelli coevi


Vostok (Wostok)

Pag. 4: Vostok 2605

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu