Private Firewall 7.0 - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Private Firewall 7.0

Informatica > Software > Firewall

PrivateFirewall 7.0

Recentemente, mi sono trovato nella necessità di installare un firewall su un computer poco potente, ragion per cui dovevo fare attenzione, per non diminuire la reattività della macchina, ad installare programmi poco esosi in termini di utilizzo  della ram e cpu.
Generalmente, laddove non ho problemi di "potenza", installo Comodo Internet Security, una suite completa, con un ottimo firewall ed i menu in italiano.
La Comodo Internet Security ha un antivirus non leggerissimo per cui, trovandomi nella necessità di cambiare antivirus, decido di cambiare anche  il firewall orientandomi su qualcosa di molto leggero e considerando che il pacchetto di installazione del solo Firewall di Comodo è abbastanza grande, da farmi pensare che l'installazione del solo firewall, porti con sé anche l'installazione di  altri componenti integrati nella suite, ma che esulano dalla funzioni del firewall.
Ho provato Private Firewall, eccovene una breve recensione.
Installazione Private Firewall
L'eseguibile di Private Firewall è reperibile qui.
L'installazione è veloce.


Vi verrà chiesto di installare IdVault, un programma per la memorizzazione delle password; se volete farlo, potete sempre  farlo in un secondo momento.


L'installazione richiede pochi MB di spazio ed il programma non rallenta il sistema, perché è parco nell'uso della cpu.
Appena installato il programma, avremo di fronte il menu principale, il "Main Menu" (foto sotto).
Il semaforo sulla destra, indica le tre modalità del firewall:

  • firewall acceso (on), il traffico viene filtrato

  • firewall acceso (off), il traffico non è controllato ed il firewall è spento

  • semaforo rosso, tutto il traffico è bloccato.

Nella voce "Network Security", potremo settare delle regole all'interno della rete locale oppure potremo gestire il traffico proveniente da specfici IP;  il traffico proveniente dagli IP inseriti in "trusted Sites" non sarà filtrati, mentre sarà fermato quello proveniente dai "Blocked Sites".


Ancora dalla foto sopra, sulla sinistra, dal semaforo, avremo la possibilità di utilizzare tre profili d'uso, impostabili differentemente: nella foto  di sopra, è impostato  l'home profile.
Dal menu file, è possibile accedere ad ulteriori opzioni di gestione del programma, relative alla modalità con cui il firewall (e l'hips) segnala e / o apprende le connessioni (esecuzioni) che si attivano.
Se siete sicuri della genuinità dei programmi installati sul pc, potreste inizialmente settarlo sulla modalità "training", una modalità di autoapprendimento delle connessioni ed esecuzioni dei programmi.
Firewall di Private Firewall
Private Firewall potrà stabilire automaticamente che tipo di connessione assegnare ad ogni applicazione che accede da internet, fermo restando la possibilità di intervenire sulla modalità assegnata ad ogni programma.
Per gestire le regole associate ad ogni programma, occorre cliccare sulla voce "Applications" (foto in basso) e tramite il tasto destro, potremo personalizzare l'accesso del programma alla rete.


Ulteriori menu che interessano le funzionalità del firewall, sono accessibili tramite le voci:

  • firewall log

  • port tracking

Il menu firewall log terrà memoria delle connessioni bloccate dal firewall.


Il menu port tracking, indica invece le connessioni attive, indicando gli IP terminali della connessione, cioè la fonte (se la connessione è in entrata) o il termine (se la connessione è in uscita) della connessione.



Se siete curiosi, conoscendo l'IP associato alla connessione, potete conoscerne l'ubicazione geografica, utilizzando servizi come questo,  incui dovete inserire l'IP sotto la voce "Geolocation Demo - Enter IP Address".

Private Firewall - funzione hips
Private Firewall, integra anche una componente hips, preposta al controllo dell'esecuzione dei programmi.
Tale componente è accessibile cliccando su "Process Monitor ", in cui possiamo vedere le regole associate ad ogni programma in esecuzione e modificarle settarle come meglio vogliamo.


Anche qui, le regole di esecuzione sono personalizzabili.

Quando un programma vorrà attivarsi e Private Firewall non è impostato nella modalità automatica, esporrà a video un avviso in cui chiederà  all'utente come comportarsi.


Avvisi analoghi, ma di diverso contenuto, sarà esposti in situazioni analoghe dal firewall.

Giudizio su Private Firewall
Private Firewall è un firewall, con integrato un modulo hips, che si dimostra parco nell'uso delle risorse, capace di richiedere poca interazione all'utente che preferisce non interessarsi alle sue impostazioni, ma molto personalizzabile per l'utente  che invece intende intervenire su ogni impostazione.
Nei test risulta essere efficace e, dopo la morte del progetto Online Armour nella versione gratuita, è sicuramente un firewall gratuito da tenere d'occhio per chi cerca un prodotto per un netbook o comunque un pc con Atom, parco nei consumi, ma che non permette di scialare.
L'unico difetto, per l'utenza italiana che preferisce un software in madre lingua, è che ha i menu sono in inglese, ma, essendo un programma in continuo sviluppo, non è detto che un domani non ne esca una versione in italiano.



Supporto per Private Firewall
Il programma è gratuito e compatibile con Windows XP, Vista, windows 7, Windows Server 2008 R2 ed è scaricabile da qui.
Il manuale ufficiale è reperibile in formato .pdf, in inglese, qui.

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu