Crono Poljot in cassa Sturmanskie nello spazio - La (mia) finestra sul web

La (mia) finestra sul web
orologeria, tecnica, informatica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Crono Poljot in cassa Sturmanskie nello spazio

Orologi > Orologi russi > Poljot ( Полет ) > Crono cassa Sturmanskie

Crono Poljot 3133, in cassa sturmanskie, nello spazio

Un esemplare della versione con quadrante argentato, secondo quanto sostenuto nel libro Russian Space History, 1993 e 1996 (qui riportato, dall'utente mchap), è stato accreditato di esser andato nello spazio con la missione  Soyuz T5 dal 13 maggio al 10 dicembre 1982, al polso di Anatoly N. Berezovoy (a sinistra), mentre un esemplare con il quadrante nero pare fosse al polso di Gorbatko sulla Soyouz  25, nella sua permanenza dal 7 al 25 Febbraio del 1977 (a destra).

Negli anni in cui, secondo Sotheby's, i crono Poljot in cassa Sturmanskie volarono dello spazio, il movimento poljot 3133 non era ancora stato reso disponibile alla vendita per il pubblico.
Gli esemplari andati nello spazio, non erano quindi esemplari della produzione di massa; in particolare l'esemplare del 1982, quello con il quadrante argentato, ha la scritta Poljot, come gli esemplari per l'esportazione e sembra avere i numeri sulla ghiera interna gialli (come saranno fatti in seguito), anziché rossicci come quelli dell'esemplare nero andato in volo nel 1977.

Tutto questo, è assolutamente normale: la produzione di massa era l'ultimo passo nella realizzazione di un orologio, che prima del pubblico, era destinato a scopi sperimentali o di nicchia.
Come già accaduto altre volte, forse i voli spaziali erano un occasione per fare pubblicità a determinati orologi.
I primi cronografi di questo tipo furono venduti al pubblico e quindi pubblicati nei cataloghi, probabilmente verso il 1983; nel seguito, li vediamo raffigurati in un estratto di "Soviet Wrist Watches" prodotto da "Soyuzchasprom" del 1983, reso disponibile al pubblico dall'utente "phd" qui.


D'altronde, anche in epoca sovietica le imprese spaziali avevano scopi, oltre che di propaganda politica, anche commerciale.
L'ultimo Sturmanskie prodotto, presente nel catalogo Poljot del 2002, è stato anch'esso utilizzato da in una missione spaziale, nel novembre del 2004, da Yuri Shargin (foto sotto).

Il fascino degli orologi russo sovietici
Foto di orologi russo sovietici
Il movimento cronografo russo: P3133

Pag. 1: I movimenti cronografici russi (sovietici)

Pag. 2: Poljot 3133, il movimento standard dei cronografi da polso russi e sovietici

Pag. 3: I componenti del Poljot 3133

Pag. 4: Boctok 3133, il Poljot 3133 costruito in joint venture con la Boctok

I cronografi russi Boctok e Poljot

Cronografo russi in cassa sturmanskie: i diversi modelli.

Poljot Crono Sturmanskie, il crono dell'Aviazione Sovietica

Pag. 1: La storia dello Sturmanskie: l'orologio di Gagarin

Pag. 2: I diversi modelli di cronografi Sturmanskie

Pag. 3: Cronografo Sturmanskie blu del 1996

Pag. 4: Cronografo Sturmanskie in cassa tonda

Pag. 5: Cronografo Sturmanskie Poljot 31659

Pag. 6: Istruzioni Poljot Sturmanskie

Altri modelli di cronografi Poljot P3133

Pag. 1: Cronografo Poljot in cassa tonda

Pag. 3: Cronografo Poljot del 1994

Pag. 4: Crono Poljot del 1995

Vremia BPEMR - storia e modelli

Pag. 1: Vremia - BPEMR (BPEMA)

Pag. 2: La produzione Vremia - BPEMR

Pag. 3: Recensione dell'epoca di un crono Vremia

Poljot International: la storia

Pag. 1: La Poljot International

Pag. 2: Poljot Basilika

Cronografi Buran


Modello svegliarino: Poljot 2612

I cataloghi ufficiali Poljot - per riconoscere i modelli coevi


Vostok (Wostok)

Pag. 4: Vostok 2605

 
Cerca
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu